ESO - Ecological Services Outsourcing

ESO    -    http://www.eso.it

ESO, acronimo di Ecological Services Outsourcing, nasce nel 1999 con un servizio di gestione di rifiuti da ufficio, al servizio di Aziende dislocate sul territorio italiano.

Il "ciclo del riciclo" è la filosofia che anima l'agire quotidiano di ESO, che ha nel cuore delle sue attività la consapevolezza che l'Ambiente è una risorsa da preservare, nonché un bene comune e che i rifiuti possono trasformarsi da scarto a risorsa, riducendo al massimo il loro impatto ambientale, e ... perché no, avere una seconda vita.

Ed è proprio grazie ai progetti ed alle iniziative che ESO ha portato avanti in questi anni, che il concetto di recupero è giunto alla sua massima espressione, confermando il fatto che può esistere un "ciclo del riciclo".

Da nord a sud, ESO, con personale dipendente specializzato, provvede a raccogliere dagli uffici delle Aziende, rifiuti in modo semplice, con rispetto dell'ambiente e della normativa vigente. ESO dispone di una flotta di mezzi propri, simpaticamente denominati ESOmobili, per svolgere un servizio completo e capillare, basato su procedure in grado di supportare le Aziende nella semplificazione della gestione e del corretto smaltimento dei rifiuti. ESO pensa a tutto: dalla micro logistica rifiuti, ai servizi on-line, alla consulenza in materia ambientale, al riciclo dei materiali, la sicurezza e lo sport.

L'obiettivo di ESO è cercare, il più possibile, di far ritornare utili le tipologie dei rifiuti che ritira su tutto il territorio italiano come carta, plastica, lattine, toner/cartucce (laser a getto d'inchiostro), neon, lampade a basso consumo, rifiuti hi-tech (materiale elettronico obsoleto, cellulari, pile/batterie).

Tutto è raccolto e convogliato presso centri convenzionati di gestione rifiuti, dislocati sul territorio Nazionale.

Chi sceglie ESO, si affida ad un'Azienda della GREEN economy, che crede fortemente nello sviluppo sostenibile e che nel suo DNA ha la ferma volontà di contribuire allo sviluppo di una coscienza critica del riciclo e riutilizzo.

Il futuro è nell'economia verde: chi sceglie ESO, sceglie l'Ambiente.

esosport®

esosport

L’obiettivo della ESO è minimizzare l’accumulo dei rifiuti in discarica, una sfida ecologica promossa e condivisa dal progetto esosport®, servizio innovativo, primo e unico nel suo genere in Italia e in Europa, pensato da ESO per il riciclo ecologico delle calzature da running e da ginnastica a fine vita: Recycle your shoes, repave your way®.


Si tratta di un’iniziativa totalmente priva di scopi di lucro che, dopo anni di studio della lavorazione della gomma, ha reso possibile il riciclo delle scarpe da ginnastica esauste al fine di creare nuovi prodotti.

Utilizzando l’apposito esosport BAG, si possono riporre le vecchie scarpe da ginnastica giunte a fine vita all’interno dell’ESObox SPORT, contenitore dedicato a questa iniziativa e presente presso negozi di articoli sportivi. La gomma, successivamente ottenuta dalle operazioni di recupero, viene utilizzata per la produzione di pavimentazioni anticaduta per le aree gioco dei bambini, sottofondi per piste di atletica leggera e aree sportive.


Queste aree vengono definite "I Giardini di Betty" in onore a Betty, Elisabetta Salvioni Meletiou, moglie del Managing Director di ESO Nicolas Meletiou, che ha visto nascere il progetto ed al quale teneva in modo particolare. 

Un esempio concreto di questa iniziativa è “Il Giardino di Betty”, il parco giochi realizzato ad Opera - MI attraverso l’utilizzo della gomma riciclata delle scarpe raccolte.

Il Giardino di Betty ad Opera

Dopo il successo riscosso con la prima realizzazione, il progetto è sbarcato nel 2014 anche nella città di Firenze, in cui a Febbraio, il Sindaco Matteo Renzi, ha inaugurato il primo “Giardino di Betty” con l’impegno che altri ne verranno presto realizzati nel capoluogo Toscano.

Il Giardino di Betty a Firenze

Con ESOsport® le tue scarpe sportive possono essere salvate dalla discarica e opportunamente trattate dare vita ad una nuova materia prima, a conferma del fatto che può esistere un ciclo del riciclo. 

 

 

 

SEGUI ESO - ECOLOGICAL SERVICES OUTSOURCING